Quizas, quizas, quizas

fuori servizio

 

scritto e diretto da Manfredi Rutelli

con Cristina Aubry

e le voci fuori scena di Pierpaolo Palladino, Alessandro Waldergan e Gianni Poliziani

con la preziosa collaborazione degli SQUINTERNATI

arrangiamenti musicali Massimiliano Pace

sonorizzazione Paolo Scatena

assistente alla regia Marta Parri

luci Simone Beco

scenografia Riccardo Gargiulo

allestimento scenico Lucia Baricci

Uno spettacolo che, con leggerezza ed umorismo, affronta la drammatica esperienza della perdita del lavoro da parte di una donna. Anna, mentre sta salendo per andare ad un appuntamento importante, l'appuntamento con un’agenzia di consulenza per chi perde il lavoro, rimane bloccata dentro l'ascensore. Collegata con l'esterno solo grazie all'interfono dell'ascensore, tramite il quale comunica con un goffo portiere ed un eccitato pompiere, Anna cerca una rocambolesca via d'uscita. In un turbinio di situazioni paradossali e comiche, tra ricordi giovanili e familiari, tra l’angoscia e le preoccupazioni per il suo essere in bilico, in tutti i sensi, con i sensi di colpa amplificati dal ricordo di una madre ipercritica e anaffettiva, ed un complesso di inferiorità nei confronti di una figlia troppo perfetta, Anna si ritrova a fare i conti con un’esistenza mai facile, mentre intorno a lei le luci vanno e vengono, e le note della canzoncina, “Quizas, quizas, quizas”, diffusa dall'interfono dell'ascensore, si confonde con il rumore di corde d'acciaio e delle lamiere. Quando poi l’equivoco provocato dallo zelante portinaio, fa credere a tutti che l’ascensore bloccato è un gesto disperato e di protesta di una donna senza lavoro ed in piena crisi autolesionista, quando lo psicologo dell’agenzia di collocamento le fa il colloquio di lavoro attraverso l’interfono, e quando anche un manipolo di giornalisti, da dietro le porte chiuse dell'ascensore, le chiede insistentemente spiegazioni del suo insano gesto, TUTTO PRECIPITA.

Press Kit:

 

Trailer:

Leggi anche:

Un'idea di futuro

UN’IDEA DI FUTURO     LST Teatro presenta, il 5 settembre alle 21.30 al parco dell’Acquasanta di Chianciano Terme, la prima della sua nuova produzione, dal titolo “UN’IDEA DI FUTURO – Teatro musicale in corso d’opera”, nell’ambito della manifestazione “Chianciano Terme da vivere” organizzata da “Combo Produzioni”, grazie all’importante investimento fatto, per il secondo anno […]

Il dio del massacro di Yasmina Reza

  Il dio del massacrodi Yasmina Reza con Enrica Zampetti, Alessandro Waldergan,Mihaela Stoica e Gianni Polizianiregia Manfredi Rutelliallestimento scenico Lucia Bariccimusiche e sonorizzazione Paolo Scatenaluci Simone Beco   Nel lindo salotto borghese in cui due coppie di genitori si incontrano per cercare di risolvere, da persone adulte e civili quali essi ritengono di essere, una […]

Una Storia

Nuova produzione LST Teatro e TETRAKTIS Percussioni  Prima Assoluta Estate 2020 Una Storia liberamente ispirato all’ Histoire du soldat  di Igor Stravinskij e Charles Ferdinand Ramuz  Musiche eseguite dal vivo da TETRAKTIS Percussioni  direzione musicale Paolo Scatena  adattamento e regia Manfredi Rutelli  con gli attori Alessandro Waldergan e Gianni Poliziani  e la danzatrice Francesca Loddo Leggi anche:

RIMANI AGGIORNATO

Tutte le informazioni e news su Spettacoli, Eventi, Festival