GrazZie

da scriversi, possibilmente, con una zeta 

di e con 

Massimo Roscia 

Regia di Manfredi Rutelli 

Musiche eseguite dal vivo da 

Massimiliano Pace

Dopo gli straordinari successi dei suoi ultimi tre libri, “La strage dei congiuntivi”, “Di grammatica non si muore” e “Peste e corna”, Massimo Roscia, scrittore ceduto in prestito (temporaneo) al teatro, porta in scena, sotto l'esperta guida del regista Manfredi Rutelli, uno spettacolo grammaticale fuori dagli schemi, uno spettacolo godibile, divertente e al tempo stesso assai utile, tutto incentrato sulla lingua italiana e sull’uso talvolta bizzarro e poco convenzionale che ne facciamo. Congiuntivi maldestramente invertiti con i condizionali, mutilazioni della lettera H, accenti confusi con apostrofi, inversioni di singolari e plurali e maschili e femminili, reggenze errate, impianti desinenziali fatti a brandelli, pronomi violentati, punteggiatura gettata a casaccio, neologismi e forestierismi al limite della blasfemia, inutili pleonasmi e altri innumerevoli errori, commessi ogni giorno a ogni latitudine, rappresentano il pretesto narrativo autentico di quest’opera, perché sono tutti, ahimè, tragicomicamente reali. E lo fa sorridendo e facendo sorridere, senza mai demonizzare l’errore o ridicolizzare chi l’ha commesso. Nessuna lavagna con i buoni e i cattivi; nessun discorso professorale e didascalico; nessuna regola astratta e incomprensibile da imparare a memoria e da ripetere meccanicamente come una poesia o una tabellina di aritmetica. Ed è così che lo spettatore, dopo aver riso di una battuta o di un errore, se ne torna a casa felice e soddisfatto, con un paio di insegnamenti, qualche spunto di riflessione, lo spirito rallegrato e il crescente desiderio di amare un po’ di più questa magnifica lingua che è l’italiano.

Press Kit:

 

Trailer:

Leggi anche:

MONTALCINO - Teatro degli Astrusi

Sabato 23 NOVEMBRE - ore 21.15 La camera azzurra

La camera azzurra di Georges Simenon adattamento teatrale Letizia Russo con Fabio Troiano e Irene Ferrie con Mattia Fabris, Giulia Maulucci regia Serena Sinigaglia La penna inesauribile di George Simenon ci regala una storia permeata di eros e di noir che per la prima volta approda a teatro. “La camera azzurra” (La chambre bleue) romanzo pubblicato nel 1963 e fortunato film di e con Mattieu […]

MONTALCINO - Teatro degli Astrusi

Domenica 8 DICEMBRE - ore 17.30 Aggregazioni

Aggregazioni   tratto dal suo omonimo libro   di e con Claudio “Greg” Gregorie con il Maestro Attilio di Giovanni   Greg come solista si misura nel suo primo monologo, Aggregazioni, tratto dall’omonimo libro e trasformato in pièce teatrale.  Aggregazioni narra, con scanzonato stile noir anni ’40, la squallida parabola esistenziale di un ragazzetto di periferia romana […]

MONTALCINO - Teatro degli Astrusi

Sabato 11 GENNAIO - ore 21.15 Animali da bar

Animali da bar   Carrozzeria Orfeo presenta   drammaturgia Gabriele Di Lucaregia Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setticon Beatrice Schiros, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Pier Luigi Pasino, Paolo Li Volsivoce fuori campo Alessandro Haber   Un vecchio malato, misantropo e razzista; una donna ucraina dal passato difficile che affitta il proprio utero ad una coppia italiana; un imprenditore che gestisce un’azienda […]

RIMANI AGGIORNATO

Tutte le informazioni e news su Spettacoli, Eventi, Festival